Il Piccolo Blog

Per lavorare al meglio da casa serve un angolo studio design

angolo studio design

Uno spazio per lo smartworking: dove? Dovunque!

La pandemia ha reso noto un nuovo modo di lavorare: l’home working. La maggior parte delle persone ha scoperto di poter lavorare da casa. Non è semplice, perché serve una riorganizzazione dei ritmi e della divisione lavoro-tempo libero, soprattutto se si è per esempio mamme e sicuramente anche crearsi il proprio angolo studio design ha la sua importanza.

Chi lavora da casa ha infatti bisogno dei propri spazi dove potersi concentrare. Se prima non era insolito avere uno studio nella propria abitazione, ora organizzarlo al meglio è diventato impellente. Si può trattare di un locale ad hoc, uno studio dove isolarsi e dedicarsi al lavoro, ma non è detto che si possa: per questioni di spazio o perché c’è la necessità di tener d’occhio i bambini nel mentre. In questi casi, ci si ritaglia spesso un angolo studio design in salotto, in cucina o addirittura in camera da letto, con la necessità di renderlo integrato col resto dell’arredamento e se possibile mimetizzarlo. Per renderlo di design basta poco, un tocco di personalizzazione, come un soprammobile, una foto incorniciata, una pianta che rilassa, la cura nella disposizione degli oggetti, sia anche solo un portapenne particolare.

La scrivania è il mobile basilare per il proprio angolo studio design

Che cosa non può mancare in un angolo studio design? Sicuramente l’elemento chiave è la scrivania. Essa deve essere sufficientemente grande per permettere di lavorare e di tenervi pc e eventuali documenti. Volendo, se lo spazio è adeguato, si può optare per una scrivania angolare, in modo da avere spazio per il pc e al contempo un piano libero.

Altri must: libreria e sedia comoda!

Una libreria in uno studio è perfetta, perché mette a disposizione molto spazio per classificatori, attrezzi, magari per la stampante o altri elementi tecnologici che servono. Sugli scaffali e sui ripiani si possono collocare oggetti di design: danno un tocco in più e non portano via spazio sulla scrivania, dove rischierebbero di creare caos. Inoltre se il desiderio è quello di mimetizzare il proprio angolo studio, si può scegliere un mobile a libreria con mensole e con un piano lavoro, che ad un primo colpo d’occhio sembrerà semplicemente un altro ripiano del mobile..

Un altro dettaglio da non scordare quando si appronta la scrivania sono dei cassetti chiudibili, soprattutto se si preferisce avere il proprio materiali non in vista.

Un elemento davvero molto importante in un angolo studio design è la sedia. Se si pensa di passare diverse ore al lavoro, non si può prescindere dall’essere seduti comodi: i problemi di mal di schiena e cervicale sono sempre più frequenti, con la sedentarietà. Oltre al design si guardi all’ergonomia quando si sceglie, se possibile optando per un modello girevole che permetta di muoversi agevolmente e regolabile.

La luce per un angolo studio design

La luce è anch’essa fondamentale quando si lavora. Chi ha la possibilità può collocare il suo angolo studio vicino a una finestra per sfruttare quella naturale. Ma basilare è anche quella artificiale, con lampade da tavolo o da parete. Si punti su una luce calda e attenzione all’effetto abbagliamento del pc, che diventa fastidioso se l’ambiente è troppo buio.

Stili, materiali e colori dell’angolo studio design: libertà di scelta!

Per i propri mobili dello studio, la scelta a livello di stile, materiale e colore è davvero vasta. Si può optare per qualcosa di molto moderno, con linee rigorose, essenziali e minimaliste, con spessori sottili e materiali come acciai e metalli. Invece se si vuole un angolo studio classico, privilegiato è senza dubbio il legno. I colori? Via libera alla fantasia, anche se dato che è necessario potersi concentrare sarebbe meglio scegliere qualcosa di neutro o tinte come bianco o nero: troppi colori allegri potrebbero distrarre.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book