Il Piccolo Blog

Arredamento chiavi in mano: cos’è e i vantaggi

Arredamento chiavi in mano

Chi si affida all’arredo contract

Ristrutturare oppure ammobiliare da zero una casa nuova, con l’aiuto di un professionista che ascolta le richieste, si mette al lavoro e consegna il progetto finito. Cosa deve fare il cliente? Solamente spiegare che cosa ha in testa, come vorrebbe fosse l’insieme dell’appartamento o dell’esercizio commerciale, e poi… godersi i risultati! L’arredo contract permette un arredamento chiavi in mani, in cui è il talento dell’interior designer a fare tutto.

Il committente incarica un professionista, appunto un architetto o un interior designer, di realizzare l’intero progetto, dalla progettazione alla consegna. Ovviamente si partirà dalle idee di chi vuole arredare la casa o il negozio, che spiegherà che cosa desidera e controlla periodicamente il lavoro, approvando le varie fasi. Solitamente si affidano all’arredamento chiavi in mano persone che hanno una aspettativa ben precisa di che cosa vogliono ottenere ma non hanno il tempo materiale da dedicare alla sistemazione e all’ultimazione del loro appartamento, del loro negozio o della loro gioielleria. Spesso i clienti di questa tipologia di servizio sono professionisti di alto livello che hanno, gioco forza, poco tempo e vogliono risultati particolarmente raffinati e esclusivi.

Come lavora un professionista dell’arredamento chiavi in mano

Per quanto concerne negozi, il professionista sarà in grado di utilizzare le norme del visual merchandising per valorizzare al meglio la merce. Quando invece avrà a che fare con una abitazione, ne esalterà le caratteristiche, sia che si tratti di locali piccoli, magari addirittura un monolocale, con lo spazio che deve essere utilizzato al meglio per unire funzionalità e estetica, sia che si abbia a che fare con spazi molto grandi, dove non è semplice trovare l’arredamento giusto per mettere in evidenza ogni angolo tramite illuminazione e mobili.

Uno dei vantaggi è dunque quello del tempo: oltre al fatto che chi commissiona l’arredamento sovente non ne ha mentre l’interior designer ha una tempistica ben precisa a contratto, far lavorare un professionista permette un contatto facilitato e maggiormente rapido con altri professionisti del settore, in grado di fornire mobili e servizi in minor tempo.

Se l’idea di base è quella del committente, certamente l’inventiva dell’interior designer fa la differenza. Spesso si ha a che fare con ambienti particolari, che devono diventare di gran lusso, e il professionista è in grado di valorizzare al meglio ogni angolo, anche quelli più difficili da arredare, rendendoli al contempo funzionali. Chi commissiona l’arredamento chiavi in mano otterrà una casa o un esercizio commerciale finito sulla base delle sue esigenze spaziali, pratiche e estetiche. Ogni spazio sarà reso unico: nella maggior parte dei casi l’arredamento e l’illuminazione vengono studiati ad hoc per quel particolare appartamento o negozio, che acquisterà dunque un notevole valore. Il contatto con altri professionisti permette la realizzazione di pezzi progettati e creati su misura, per un risultato perfettamente inserito nell’ambiente a seconda dello scopo finale.

Non solo arredamento ma anche eventuali interventi strutturali

Un arredamento chiavi in mano non riguarda solamente la scelta dei mobili e dei complementi di arredo, bensì in un arredo contract il professionista si preoccuperà anche di eventuali interventi strutturali, si pensi per esempio al riscaldamento. Anche in questo caso, affidare tutto a una singola persona velocizza le procedure e farà ottenere un risultato finale coerente, con impianti flessibili e integrabili tra loro, come sarebbe difficile avere se a fare tutto è il committente, profano del settore.

Le fasi di lavoro di un arredamento chiavi in mano

Il progetto di un arredamento chiavi in mano ha delle fasi ben precise. Si parte dall’analisi, dove il committente fa capire al professionista che cosa ha in mente e quest’ultimo prende in considerazione le idee per capire se sono fattibili. La fase della progettazione poi tradurrà quanto detto in un quadro ben preciso, con l’interior designer che usa la sua fantasia e i suoi contatti per trovare gli strumenti atti a trasformare i sogni in qualcosa di concreto. Poi arriva la fase di realizzazione, quella più affascinante e impegnativo, che porterà ad avere il risultato finale. Infine ci sarà la consegna.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book