Il Piccolo Blog

Salotto, giardino, spazio dove mangiare: le mille opzioni per arredare il balcone

arredare il balcone

Arredare il balcone è come arredare l’interno. Servono buon gusto e funzionalità

Negli ultimi anni, complice anche la pandemia che ha costretto le persone a rimanere per molto tempo a casa, il concetto dell’esterno, inteso come terrazza, balcone o giardino, è cambiato parecchio. Ora si cerca uno spazio dove trascorrere del tempo assieme, dove rilassarsi, cucinare, mangiare: insomma, vivere! Ma come arredare il balcone in modo da renderlo funzionale e piacevole da vedere?

Quale sarà la funzione del balcone da arredare?

In primis è necessario capire che cosa si desidera ottenere. Un salotto dove sedere comodamente a sorseggiare un aperitivo e conversare? Uno spazio dove poter anche cucinare e mangiare? Un giardino o un orto, puntando sul verde?

Divani da esterno, sempre più eleganti e rifiniti

Ideale sarebbe di tutto un po’, ma ammettendo che tutto non si può fare, come nella maggior parte dei casi, si parta dallo spazio a disposizione. Se l’obiettivo è quello di creare un salottino, la scelta dei mobili da esterno, in particolar modo divani e tavolini, è ampia. I divani possono essere a uno, due, tre posti o anche angolari, analogamente a quelli per interno.

Si indirizzano sempre più verso uno stile elegante, con una attenta rifinitura anche del retro e una grande possibilità di scelta in merito ai materiali: corde tecniche, resine, cemento, ceramiche, pietre, tessuti tecnici con relative imbottiture, acciaio inox e altri legni come l’iroko, oltre a legno e rattan, anche abbinabili tra loro. Spesso si suggerisce di puntare sulla raffinatezza con bianco, grigio o nero, anche se a volte si ha voglia di osare: in quel caso, per arredare il balcone, ben vengano colori accesi! Per accentuare il comfort, è utile e anche estetico usare dei cuscini.

Per chi vuole una cucina, ci sono quelle in acciaio inox o le modulari

Se il desiderio, quando si tratta di arredare il balcone, è di creare uno spazio dove cucinare, si può senza dubbio optare per delle cucine in acciaio inox, resistenti nel tempo e capaci di garantire funzionalità e un tocco di modernità. Qualcuno invece preferisce arredare il balcone con delle cucine meno impegnative dal punto di vista della costituzione: in quel caso un’ottima soluzione sono le cucine modulari, che possono essere composte a seconda delle esigenze e dello spazio. È possibile partire, ad esempio, dai piani di cucina, dal lavello e dal piano da lavoro, per poi aggiungere. A molti piacciono le griglie o i barbecue.

A questo punto, è essenziale un tavolo dove consumare i pasti, anche se si possono utilizzare i divani. La scelta pure sui tavoli, come forme, materiali, colori e stili, è variegata. Il consiglio è certamente quello di scegliere qualcosa che si adatti alla forma della terrazza e allo spazio, ma che dia anche continuità con il tipo di cucina scelto.

Arredare il balcone con le piante: dal giardino all’orto

Per arredare il balcone e renderlo una vera oasi di verde è interessante puntare su delle piante, siano esse rampicanti sulla ringhiera oppure in vasi. In questo caso, i principi base da cui partire sono lo spazio a disposizione (piante o vasi troppo grandi restringerebbero e non darebbero una sensazione di ariosità, che invece dovrebbe esserci all’esterno) e l’esposizione del balcone al sole, che lo rende dunque più adatto per alcuni tipi di piante che per altri. Per il resto, ciascun pollice verde può sbizzarrirsi, scegliendo magari anche di coltivare un piccolo orto, utile e bello da vedere.

Attenzione anche alla luce, tra praticità e design

Anche la luminosità va curata con particolare attenzione quando si deve arredare il balcone, in particolare per poterlo usare la sera. Importante è giocare sull’equilibrio tra luce naturale e artificiale. Suggestive sono delle ghirlande luminose. Soluzioni più semplici sono invece delle appliques da soffitto o delle strisce led. Le lampade a terra spesso rischiano di rubare spazio ed essere di intralcio. Ma in commercio vi sono delle lanterne e delle lampade con forme particolari create apposta per essere un tocco di design che va oltre la sola funzione di donare luminosità, divenendo parte integrante dell’arredamento.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book