Il Piccolo Blog

Arredare la mansarda è un gioco di equilibrio tra le altezze

Arredare la mansarda

Gli spazi irregolari che rendono la mansarda suggestiva ma difficile da arredare

Uno spazio sicuramente suggestivo, all’ultimo piano di una casa. Vivere in una mansarda permette di avere attorno a sé un ambiente particolare e unico, che sa molto di calore domestico e di intimità, ma che non è semplicissimo da sfruttare al meglio. Arredare la mansarda infatti è uno dei compiti più difficili, a causa soprattutto degli spazi irregolari.

Si tratta di una stanza o di un intero appartamento ricavati dall’interno di un tetto a due spioventi. Ciò significa che la forma seguirà quella dello stesso, con delle parti più alte ed altre più basse, un dettaglio che deve essere il motore che guida il suo arredamento. Naturalmente, per essere abitabile la mansarda deve avere una altezza minima: di solito si va, per poterla usare, da 1,5 metri in poi, quelle più alte arrivano anche a oltre 2,40 metri.

Come sfruttare al meglio gli spazio al momento di arredare la mansarda

Come si può arredare al meglio la propria mansarda, soprattutto se essa corrisponde all’intero appartamento? Il principio è lo stesso che se a essere mansardata è solo una stanza, ovvero sfruttare gli spazi più alti per le zone cosiddette a giorno, e per mobili quali armadi. Le parti più bassi diventeranno le zone più intime, dove per esempio collocare la tv. Se si può, è meglio collocare la cucina e il salotto dove l’altezza è maggiore, mentre angoli studio e bagni sono da destinare alle zone più basse. Per quanto concerne la camera da letto, dipende da che cosa si desidera. Uno spazio basso è senza dubbio intimo, uno alto più arioso e comodo (e non si rischiano testate quando ci si alza dal letto!)

Per arredare la mansarda si potrebbe optare per mobili su misura

Arredare la mansarda può essere complicato perché le misure non sono quelle standard. Se possibile sarebbe consigliabile cercare di avere dei mobili costruiti su misura (per esempio rivolgendovi a noi del Piccolo Sagl), in modo da sfruttare la forma senza avere spazi liberi che, oltre che essere sprecati, possono risultare poco estetici. Il discorso vale soprattutto per gli armadi o le cabine armadio, quelli già in commercio difficilmente si adattano. Se non si vuole optare per qualcosa su misura, una soluzione è scegliere mobili contenitivi sviluppati in orizzontale come cassapanche o cassettiere o usare quelle comprese in divani o letti.

Arredare la mansarda

Come illuminare la propria mansarda

Fondamentale in una mansarda, ancora più che in un’altra tipologia di appartamento, è l’illuminazione. Spesso le luci naturali sono affidate soprattutto ad abbaini e a lucernari, che sono sovente affascinanti e vanno dunque evidenziati, ma rischiano di conferire poca luminosità. L’altezza rende difficile l’uso di lampadari, per cui per arredare la mansarda è possibile giocare con dei faretti led, che declineranno l’intensità della luce a seconda dello spazio. Ben accette sono anche lampade da tavolo o da terra.

Quando si decide di arredare la mansarda, non si può non tener conto di quanto si vede del tetto. Infatti si tratta della particolarità di questo spazio ed è bene evidenziarla, soprattutto se si ha a che fare per esempio con delle travi di legno a vista. Sebbene si possa di fatto scegliere qualsiasi tipo di materiale, optare per un arredamento in legno, in questo caso, aiuterebbe a amplificare e completare l’aspetto intimo e confortevole. Ben vengano anche le pietre naturali.

I colori per arredare la mansarda

Per quanto riguarda i colori, di solito quando si parla di una mansarda è bene sfruttare l’aspetto naturale e rustico. Dunque, si privilegino tinte chiare. Se si arreda con mobili di legno, si può lasciare il colore naturale, richiamando quello delle travi del tetto. Va benissimo anche il bianco, intimo e luminoso, oppure se appare eccessivamente chiaro si può giocare con tinte come il crema o il bianco panna.

Se la mansarda ha due piani, importante è optare per una scala che non occupi troppo spazio.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book