Il Piccolo Blog

Come arredare casa in stile industriale

casa in stile industriale

Con la sua eleganza e la sua il suo aspetto deciso, lo stile industriale è forse quello che più ha caratterizzato e rinnovato l’interior design negli ultimi decenni. Si è diffuso a partire dagli anni Cinquanta ed è tra le scelte d’arredo più comuni tra chi ama arredi contemporanei, caratterizzati dall’incontro tra design e funzionalità.

Da New York alle case europee: le origini dell’arredo in stile industriale

Sebbene lo stile industriale sia considerato tra i più adatti per cogliere lo spirito contemporaneo dell’interior design, la sua nascita risale agli anni Cinquanta. I primi esempi di ambienti domestici arredati in stile industriale sono comparsi a New York per una precisa necessità. La crisi immobiliare che aveva colpito la città aveva costretto le persone a ricorrere alla riconversione di uffici, vecchi magazzini e impianti produttivi dismessi. Dall’adattamento di spazi nati per l’industria si è originato uno stile d’arredo dalla forte personalità, adatto a persone che amano un ambiente grezzo e funzionale e capace di far convivere il passato con la contemporaneità.

Lo stile industriale si adatta a forti personalizzazioni, ma ci sono alcuni elementi che non possono mancare in una casa arredata secondo questo stile: a partire dai soffitti alti fino alle grandi vetrate, per passare da tubi e impianti e vista e a materiali grezzi.

Il motivo è da rintracciare proprio nell’origine dello stile industriale. Quando si è iniziato a riconvertire fabbriche e magazzini in ambienti domestici ci si è preoccupati dell’arredo degli ambienti, lasciando inalterata la struttura degli spazi. Le grandi vetrate che assicuravano sufficiente luce agli ambienti si sono trasformate in ampie finestre che rendono le case molto luminose, mentre i soffitti alti, i tubi e le travi a vista regalano un’atmosfera molto particolare alla casa.

stile industriale

Alcuni consigli per un perfetto arredo in stile industriale

Lo stile industriale nasce per arredare spazi molto ampi e con una struttura aperta. Un loft o un ambiente open space sono gli ambienti ideali per scegliere questo stile d’arredo. I diversi ambienti della casa si susseguono in modo fluido e la coerenza complessiva dell’arredo assicura un risultato armonioso e d’impatto.

Nello stile industriale il metallo e il legno sono i grandi protagonisti. Troviamo il legno massello e in colori tendenzialmente scuri nei tavoli, nelle scaffalature della cucina e negli altri mobili della casa. Sono invece in metallo i piedi dei mobili, i telai delle finestre e le strutture delle librerie (anche proposte in combinazione con il legno grezzo). Il metallo è presente anche sulle pareti, con tubi e decorazioni a vista in metalli anticati o ossidati. Il rame è perfetto per una casa arredata con colori neutri e marroni, mentre il peltro e l’ottone sono maggiormente indicati per le case in stile industriale che puntano su arredi di colore grigio.

Le palette di colori tipiche degli arredi in stile industriale sono composte da colori scuri: i toni del legno, il nero, la gamma dei marroni, il grigio antracite e il bordeaux. Per personalizzare l’arredo si possono aggiungere degli accenti di colore, agendo sui tessili della casa, sui tappeti o su elementi d’arredo come i divani. Aggiungere qualche elemento blu o verde aiuta a creare un ambiente accogliente e raffinato, mentre aggiungere elementi chiari come divani bianchi o tappeti nei toni neutri rende gli ambienti più freschi e luminosi.

Si può puntare sullo stile industriale anche se non si vive in un open space. Negli appartamenti o nelle case più tradizionali si può arredare l’intero spazio domestico in stile industriale, oppure creare una originale contaminazione tra stili diversi scegliendo per alcuni ambienti della casa lo stile industriale e per altri un diverso stile contemporaneo. Il bagno è l’ambiente della casa che più si presta a essere arredato in stile industriale. L’uso di grandi lastre in pietra per il rivestimento delle pareti, di strutture in metallo e i tubi idraulici in rilievo rendono la stanza allo stesso tempo sofisticata e originale.

La versatilità è uno dei grandi punti di forza dell’arredo in stile industriale. Si può facilmente personalizzare adattandolo alla realtà in cui si vive e aggiungendo un tocco personale. In questo stile è frequente anche il riutilizzo di mobili e l’uso di materiali di recupero. Le vecchie suppellettili degli spazi dismessi possono avere una nuova vita e diventare il punto di partenza per definire l’arredo di un moderno loft in centro città.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book