Il Piccolo Blog

Arredare casa: la guida passo-passo per fare tutte le scelte giuste per il tuo arredamento di lusso

Arredare casa: come scegliere le soluzioni di lusso migliori

Come arredare casa? Ecco una delle domande più difficili a cui deve dare risposta chi ha appena comperato un appartamento, una casa o una villa di alto pregio. La domanda riguarda però anche chi ha fatto una ristrutturazione. Oppure chi, più semplicemente, si trova di fronte all’esigenza di rinnovare l’arredamento di una o più stanze della propria abitazione.

In effetti, decidere gli arredi casalinghi è un’operazione meno banale di quanto si potrebbe pensare. Perché i fattori in gioco sono davvero tanti. In primo luogo, occorre considerare le caratteristiche degli ambienti della casa. È questo un aspetto che impone una riflessione attenta. Poi, bisogna far sì che i mobili siano coerenti tra loro e con lo stile della mobilia e degli accessori eventualmente già presenti. Inoltre, soprattutto se si parte da zero, bisogna arredare casa facendo attenzione a mantenere un equilibrio tra i propri gusti estetici, i suggerimenti dell’interior designer e i differenti vincoli che gli spazi impongono. Ogni dettaglio va soppesato e reso armonico con il contesto generale.

In altre parole, arredare un appartamento, un loft o una villa sono attività assai complesse, che richiedono la capacità di tener conto di più fattori e di tante necessità differenti. Questo per evitare errori grossolani e, al tempo stesso, per velocizzare le operazioni di scelta, trasporto e posa di ogni singolo mobile, accessorio e suppellettile d’arredo.

Dunque, da dove partire per scegliere un arredamento di alto pregio che sia adeguato alla propria abitazione? In sintesi, come si può arredare casa per trasformare ciascun locale o vano in un ambiente pregevole, funzionale e unico dal punto di vista estetico?

Questo articolo è a tutti gli effetti una guida che dà una risposta chiara e precisa agli interrogativi sopra citati. Ci siamo infatti messi nei panni di chi deve fare scelte d’arredamento complesse, cercando di aiutarlo nelle valutazioni e nelle conseguenti decisioni. Da un certo punto di vista, il nostro è un manuale passo-passo, che contiene i consigli utili a evitare gli errori più comuni, così da non aver alcun tipo di disguido e poter rispettare le tempistiche previste nel progetto d’interni. Da un altro punto di vista, questa guida fornirà le migliori indicazioni per arredare casa con mobili funzionali e pregiati, svelando quelli che sono i segreti dei più bravi interior designer – e i criteri per sceglierne uno che sia competente ed affidabile.

Come arredare una casa di lusso?
Scegli un vero esperto d’interni.
>>> CONTATTACI! <<<

Un primo consiglio: evitare il fai-da-te

Spesso, la prima tentazione di chi deve arredare casa è quella di ricorrere al fai-da-te. In altre parole, ci si sente talmente sicuri delle proprie idee e delle proprie preferenze sui mobili e sul loro stile da voler fare tutto da soli. Questa idea, seppur denoti una spiccata intraprendenza e sia quindi ammirevole, potrebbe però non essere quella giusta. Anzi: il più delle volte è sbagliata.

In effetti, come abbiamo detto poco fa, scegliere l’arredamento più appropriato per ogni stanza dell’abitazione è complesso. Perché sono numerosi i dettagli da valutare e da armonizzare tra loro. Inoltre, per ottenere un risultato finale che sia perfettamente in linea con l’idea di partenza, serve studiare un progetto architettonico solido, esente dal minimo errore. E non tutti possiedono le capacità tecniche per riuscire in questo, cioè per mettere nero su bianco un progetto di interior design che dia vita a una casa arredata in modo da risultare accogliente, funzionale, lussuosa. Non sono granché utili nemmeno i consigli di parenti e amici: arredare casa propria è un conto, arredare l’abitazione di chi ha gusti, esigenze, necessità diverse dalle nostre è un altro conto.

Quindi, qual è il primo consiglio che ci sentiamo di dare a chi deve acquistare o rinnovare l’arredamento della propria residenza? È semplice: non bisogna cedere alla tentazione di fare tutto da sé. Al contrario, è bene affidarsi a un professionista di interior design, cioè a chi abbia una lunga e comprovata esperienza nel settore. Una figura con una simile professionalità saprà di sicuro consigliarci per il meglio e, sulla base dei nostri gusti, disegnare il progetto migliore per le nostre necessità abitative. Un progetto che preveda i mobili più adatti a ogni stanza, dando a ciascun ambiente lo stile e l’atmosfera che li renderanno unici.

Devi arredare casa?
Affidati a un esperto d’interni.
>>> CONTATTACI! <<<

Come arredare casa con arredi di alto pregio?

I più comuni errori da evitare nell’arredamento della propria casa

La tentazione del fai-da-te non è certamente l’unico sbaglio che si può commettere quando si deve arredare casa. Abbiamo infatti annoverato tra le pratiche inopportune anche l’ascoltare i suggerimenti di amici e parenti, perché essi si sono trovati a fronteggiare esigenze d’arredo diverse dalle nostre. Esistono però anche altri tipi di errori insidiosi. Qui di seguito ne citeremo alcuni, quelli che sono i più comuni. In effetti, nella nostra esperienza di arredatori di case di lusso, sono quelli che vediamo commettere più spesso.

Ecco dunque la nostra lista di errori da evitare nell’arredare casa. (Una precisazione: la seguente classifica non è stata stilata in ordine di gravità. Di riflesso, ogni errore è grave allo stesso modo degli altri. Quindi, può in egual misura degli altri causare grossi danni all’arredamento della singola stanza o perfino all’intero progetto di interior design).

  • Scegliere dei mobili che non hanno uno stile omogeneo tra loro

    Un progetto d’interni deve avere un alto livello di coerenza tra le sue parti. Che cosa significano queste nostre parole? Ci dev’essere un’idea di base, che faccia da filo conduttore tra le richieste del proprietario della casa, i vincoli fisici dell’appartamento e le abilità dell’interior designer. Detto in parole ancor più semplici, è necessario pensare con attenzione allo stile che si vuole dare a ogni singola stanza e, contemporaneamente, definire bene lo stile complessivo della casa.

    In questo senso, arredare casa non significa acquistare dei mobili e degli accessori a caso, solo perché piacciono. Uno stile ha infatti bisogno di compattezza, armonia, logica.

    Allo stesso modo, è un errore pensare che gli arredi della vecchia abitazione possano andar bene anche per quella nuova. In effetti, ogni casa ha la propria personalità, il proprio carattere. Non è dunque possibile adattare i mobili del vecchio appartamento a quello nuovo. Perché sarebbe come vestire una persona con i vestiti di un’altra. Ogni casa deve avere il suo stile; ogni casa deve avere il suo arredamento.

  • Scegliere dei colori non coerenti tra loro e con il progetto d’arredo

    Il lusso è anche una questione di equilibri sottili. Ciò vale anche per la scelta dei colori degli arredi, dei complementi, delle suppellettili, delle pareti, dei pavimenti ecc. Nello specifico, il rischio è quello di scegliere i colori solo in base a quanto essi ci piacciono, ignorando ogni tipo di progettualità.

    Nell’arredare casa, una scelta casuale dei colori conduce ad avere stanze che sono sovraccariche di tinte e, d’altro canto, ad avere stanze che ne sono carenti. In realtà, l’uso del colore è così fondamentale che va deciso con un’attenzione maniacale. Questo perché, in un arredamento, il colore può dare un tono specifico a ogni ambiente e, perfino, può essere utile a correggere alcuni potenziali difetti. I colori hanno proprio questo grande vantaggio: non solo riescono a dare personalità, esaltando i punti di forza di un arredo, ma possono anche coprire i suoi eventuali punti di debolezza. Qualche esempio? Una tinta ben scelta può riempire dei fastidiosi vuoti. Oppure può creare degli effetti scenici di notevole intensità o, al contrario, di raffinata delicatezza.

    Come sempre, un interior designer esperto saprà suggerire la palette di colori più adeguata per il singolo progetto d’interni. In effetti, arredare casa non significa solo capire quali mobili scegliere e dove posizionarli, ma è anche una faccenda di gusto nell’abbinare le varie tinte, tonalità, sfumature.
Come scegliere l'arredamento della propria casa?

Come arredare una casa di lusso?
Scegli un vero esperto d’interni.
>>> CONTATTACI! <<<

  • Scegliere i materiali sbagliati per i mobili (e non solo per quelli)

    Un progetto d’interni deve avere un alto livello di coerenza tra le sue parti. Che cosa significano queste nostre parole? Ci dev’essere un’idea di base, che faccia da filo conduttore tra le richieste del proprietario della casa, i vincoli fisici dell’appartamento e le abilità dell’interior designer. Detto in parole ancor più semplici, è necessario pensare con attenzione allo stile che si vuole dare a ogni singola stanza e, contemporaneamente, definire bene lo stile complessivo della casa.

    In questo senso, arredare casa non significa acquistare dei mobili e degli accessori a caso, solo perché piacciono. Uno stile ha infatti bisogno di compattezza, armonia, logica.

    Allo stesso modo, è un errore pensare che gli arredi della vecchia abitazione possano andar bene anche per quella nuova. In effetti, ogni casa ha la propria personalità, il proprio carattere. Non è dunque possibile adattare i mobili del vecchio appartamento a quello nuovo. Perché sarebbe come vestire una persona con i vestiti di un’altra. Ogni casa deve avere il suo stile; ogni casa deve avere il suo arredamento.
  • Ignorare l’importanza della luce nell’arredamento della casa

    Spesso non ci si pensa, ma arredare casa significa anche occuparsi dei punti luce di ogni singola stanza, sia essa la cucina, la zona living o la camera da letto. Attenzione: non ci riferiamo solo all’illuminazione elettrica, ma anche alla luce naturale, cioè a quella che filtra dalle finestre, dalle porte-finestra, dalle nicchie, dai lucernari e così via.

    Per quanto riguarda l’illuminazione artificiale, occorre selezionare i lampadari, le plafoniere, i faretti e le applique che meglio si adeguano allo stile scelto per gli ambienti. Nel fare la scelta, è opportuno concentrarsi anche sul tipo di luce desiderata e sulla sua intensità. Esistono infatti luci più calde e luci più fredde. Esistono intensità intime, che concorrono a creare uno spazio raccolto e meditativo, e intensità più vivide, che aiutano a dare la percezione di uno spazio più solare, quasi giocoso. La scelta deve dunque essere ponderata con attenzione, perché sbagliare l’illuminazione può stravolgere il carattere degli ambienti. Può cioè soffocare un arredamento o, al contrario, inondarlo di luminosità. In entrambi i casi, l’effetto è deleterio, perché impedisce all’occhio di percepire i dettagli, rendendo ogni mobile, accessorio o suppellettile quasi indistinguibile.

    Abbiamo detto che arredare casa è anche una questione di luce naturale. Si può fare molto anche qui. In tal senso, la scelta dei tendaggi è determinante. Così come i colori scelti per le pareti, per i soffitti e per i pavimenti. Come abbiamo già spiegato nel punto dedicato ai colori, anche i tendaggi e le colorazioni di pavimenti e soffitti sono fondamentali perché l’arredamento della casa sia coerente con il progetto di interior design. Una determinata tinta può valorizzare la luce oppure spegnerla. L’effetto può essere dunque molto differente, a seconda della tonalità per cui si è optato. Non ci sarà alcun pericolo di sbagliare se ci si farà guidare da un arredatore che ha l’esperienza e le competenze per studiare un progetto di interior design di alto livello.

Come arredare casa?
Affidati a un esperto d’interni.

>>> CONTATTACI! <<<

I consigli per arredare casa con uno stile unico, scegliendo mobili di alta qualità

Abbiamo visto quali sono gli errori più comuni di chi è alle prese con la scelta dell’arredamento per la propria abitazione. Sono sbagli che riguardano gli arredi di qualunque tipo di alloggio, sia esso un appartamento, un loft o una villa. Evitarli farà risparmiare tempo e denaro. E garantirà il pieno successo del proprio progetto di interior design.

Però, se davvero si vuole arredare casa con successo, non bisogna solo evitare gli errori più grossolani. Occorre anche prendere delle decisioni corrette. Ecco allora che questa nostra guida all’arredamento degli spazi domestici prosegue con l’elenco dei migliori consigli utili per decidere il mobilio e gli accessori ideali per la propria residenza. Nello specifico, la lista delle principali decisioni da prendere – e i relativi suggerimenti – è la seguente:

Guida a come arredare casa con mobili di qualità e accessori di lusso
  • Disporrei i mobili non solo lungo i perimetri dei muri

    Per una sorta di nostro schema mentale acquisito, tendiamo a disporre il mobilio aderente ai muri delle stanze. Non importa se parliamo del tavolo della cucina da pranzo, del divano e delle poltrone della zona living, del letto o degli armadi della camera, della scrivania dello studio o di uno dei mobiletti del bagno. La nostra tendenza inconscia è quella di appoggiare uno dei lati dei mobili a una parete. È come se, per arredare casa in modo corretto, dovessimo ancorare al muro i componenti dell’arredo, così da non farli “galleggiare” nell’ambiente.

    Forse questo atteggiamento è dettato anche dalla volontà di ricavare spazio al centro delle stanze o dall’esigenza di non ostacolare i movimenti e il passaggio delle persone. Sta di fatto che, spesso, non è il modo più intelligente di disporre degli spazi. Perché può generare delle sproporzioni. Pensiamo per esempio ai piccoli tavolini che si perdono su pareti che sono molto ampie. Oppure, al contrario, pensiamo ai grandi tavoli che finiscono per far apparire ancor più piccine le pareti che hanno dimensioni contenute.

    Arredare casa significa anche saper organizzare lo spazio in maniera strategica. Non sta scritto da nessuna parte che un arredamento debba essere per forza collocato lungo il perimetro delle pareti. Anche gli spazi centrali possono ospitare dei mobili, a prescindere che abbiano delle dimensioni più o meno importanti. Come sempre, un disegnatore d’interni esperto in arredi di alta qualità saprà guidarti verso la soluzione ideale per le tue esigenze funzionali ed estetiche.

  • Dare largo impiego ai mobili su misura

    Non c’è alternativa: se si vuole arredare casa con gusto, creando un ambiente armonioso e confortevole da abitare, occorre per forza optare per un arredamento su misura.

    Lo sappiamo che le soluzioni standard sono comode, perché fanno risparmiare tempo. Così tanto tempo che il progetto d’arredo si potrà chiedere velocemente e altrettanto rapido sarà il lavoro della falegnameria che costruisce, consegna e posa i mobili. Ma arredi standard significano arredare casa in maniera poco originale, cioè con una scarsa personalità, cioè senza alcuna traccia di originalità. In altre parole, accettare delle soluzioni standard significa accontentarsi, vuol dire adeguarsi a ciò che va bene per chiunque. Il concetto di arredamento di lusso è ovviamente molto lontano da questo modo di pensare.

    Di conseguenza, ogni casa che ambisca a essere unica e a mostrare la raffinatezza dei gusti di chi la abita dovrebbe ospitare degli arredi su misura. D’altronde, non è forse vero che ogni appartamento, loft o villa è un mondo a sé? È proprio così: ogni abitazione è unica e, quindi, ha bisogno di arredi personalizzati. Solo in questo modo è possibile valorizzare ogni minimo dettaglio, nella cucina come nella camera da letto, nel salotto come nello studio o nel bagno.

    Anche in questo caso, le valutazioni di chi disegnerà il progetto d’arredo si riveleranno decisive. Infatti, un interior designer con un’esperienza significativa saprà guidare con mano sicura verso la scelta dei mobili personalizzati, che rappresentano sempre la soluzione migliore per arredare casa.


Come arredare un'abitazione, che sia un appartamento, un loft o una villa

Ammobiliare casa con gusto?
Affidati a chi ha esperienza.
>>> CONTATTACI! <<<

  • Realizzare un ambiente caldo, morbido e accogliente

    Arredare casa significa creare uno spazio personale, in cui si ha il piacere di stare e di ritornare. Significa realizzare un luogo in cui ci si può rilassare, in cui ci si può sentire totalmente a proprio agio, in cui si sta bene con se stessi e con le persone che più si amano, siano esse i familiari o gli amici. Ma come si realizza l’ambiente casalingo dei propri sogni? Non esiste una risposta buona per tutti, ma possiamo certamente dare qualche indicazione.

    Occorre per esempio creare un ambiente che sia caldo, accogliente, rilassante. Un modo per riuscirci è quello di prevedere l’utilizzo abbondante del legno. Non solo per i mobili, ma anche per i pavimenti. Ad esempio, un parquet di alta qualità è in grado di cambiare completamente l’aspetto di qualunque stanza, regalando una sensazione di naturalezza e di armonia agli ospiti.

    Lo stesso si può dire per le cromie calde. Viviamo una vita frenetica, in cui lo stress la fa da padrone. Ecco allora che arredare casa con delle tinte che scaldano gli ambienti, facendoci sentire dentro a un caldo abbraccio, è una delle opzioni migliori per realizzare un arredamento che rappresenti il massimo del comfort.

    Siccome la cura dei dettagli è un aspetto che si nota e che la mente umana associa a qualcosa di estremamente piacevole, ecco che un analogo effetto di comfort lo otteniamo quando il progetto d’arredo cura ogni minimo particolare. Ci riferiamo ai legni a vista, alle boiserie sofisticate, ai metalli lavorati con sapienza artigianale, ai tessuti dalle fogge fascianti, agli intarsi artistici, agli oggetti di design, ai tappeti ricercati e così via. La ricerca di dettagli unici trasforma la nostra abitazione in un luogo unico e ricercato, dove possiamo stare bene. Tutto ciò presuppone capacità organizzative superiori, che sono poi quelle richieste a un progettista e a una falegnameria che sappiano realmente disegnare e creare arredamenti di grande qualità.

  • Scegliere dei mobili e complementi Made in Italy

    Un ultimo e importante consiglio su come arredare casa. Il tipico gusto italiano per il design, per il buon cibo, per il vestire con stile – e più in generale l’inclinazione per il bello e per le cose fatte con amore – è noto in tutto il mondo. Alla stessa stregua, gli arredi costruiti dai mobilieri italiani sono degli oggetti di altissimo artigianato, i quali possono dare un carattere originale, esclusivo e chic a qualunque topologia di abitazione.

    Da sempre, gli artigiani del Belpaese sanno condensare la storia, lo stile e l’amore per la bellezza che sono rappresentativi dell’Italia in arredamenti di grande lusso. Vale a dire in mobili che cambiano radicalmente l’aspetto di qualsiasi residenza, in qualsiasi Paese essa si trovi.

    Arredare casa con dei mobili e dei complementi Made in Italy 0è pertanto una scelta vincente. Perché costituisce un segno di distinzione, perché rappresenta la prova infallibile di un gusto superiore. Un mobile italiano è un pezzo che va oltre le mode del momento, dal momento che è fatto per durare nel tempo, per raccontare una storia e per emozionare. Un risultato che ottiene grazie alla sua qualità e alle materie prime selezionate con cui è stato realizzato.
Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Siamo la scelta migliore per arredare casa, in qualunque stile. Anche perché, oltre a offrirti i mobili realizzati dalla nostra falegnameria di altissima qualità, rappresentiamo i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, alla consegna e alla posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book