Il Piccolo Blog

Cucina con maniglie, guida alla scelta di quella perfetta

Cucina con maniglie

Cucine da vivere: con o senza maniglie!

cucina è decisamente cambiata: è vero, lì si cucina, ma si vive anche. Di pari passo va logicamente una maggiore cura del design e dello stile. Un altro tema con cui confrontarsi quando si sceglie l’arredamento del locale è se si desidera una cucina con maniglie o senza. Parrebbe un dettaglio, in verità porta con sé idee totalmente diverse di cucine, dal classico al contemporaneo.

Una cucina con maniglie tende al classico. Quella moderna invece…

Semplificando, si potrebbe dire che quella di concezione classica è una cucina con maniglie, anzi ne fa un elemento importante del design, che contribuisce all’effetto finale che il locale vuole dare. Per contro, quando si parla di una cucina contemporanea, spesso essa non ha maniglie. Oltre che per design, si sceglie di arredare senza maniglie per una questione di facilità di pulizia. È infatti più rapido occuparsi della pulizia di un locale i cui mobili non hanno interruzioni, senza scordare che spesso lo sporco si annida proprio su particolari come le maniglie. Non averle aumenta anche la pulizia formale dei mobili, che diventano più lineari e semplici dal punto di vista progettuale.

Al posto delle maniglie, vengono utilizzate le gole (piatte o scavate) che sono delle fessure ricavate solitamente su un lato dell’anta. Un altro metodo molto moderno è quello del sistema push, un meccanismo che permette di chiudere gli armadi con una spinta.

Per chi desidera le maniglie, attenzione ai dettagli

Se si vuole invece una cucina con maniglie, magari perché essa è in stile classico, c’è solo l’imbarazzo della scelta. La maniglia infatti è un dettaglio che va studiato con cura. In linea di massima, è ideale per ante grandi. Ma quali scegliere? Di che colore, materiale, dimensioni? Lunghe, tonde, verticali, vuote? Orientarsi non è sempre facile.

Le tipologia essenziali usate per le cucine sono la maniglia classica a staffa o quella a pomello, per i casi particolari ci sono quelle che possono essere definite artistiche, oltre a soluzioni minimaliste, che vanno però più verso la concezione della cucina senza maniglia che della cucina con maniglie, come la gola, appunto, quella a incasso,quella integrata nel profilo, quella con profili sporgenti.

La soluzione a staffa

La maniglia classica a staffa è la più conosciuta e utilizzata. Molto facile da aprire, può comunque dare un tocco in più alla cucina, se curata nell’estetica e nelle rifiniture. Può essere di diversi materiali, dall’acciaio all’alluminio, sino al legno, che come noto caratterizza molte cucine classiche. La forma può essere diversa: tonda o più allungata, ci si può sbizzarrire.

 E anche le dimensioni sono adattabili: si vuole una maniglia piccola che sia solo funzionale oppure una più grande che si veda? Il consiglio è di optare per qualcosa che sia anche visibile e si integri nel design dell’intera cucina, come forma e colore, senza trascurare la facilità di pulizia e la comodità di impugnatura, visto che spesso si devono aprire più volte i vari armadi e cassetti.

Una cucina con maniglie a pomello fa molto old style

La forma a pomello richiama in un certo senso le cucine del passato, divenendo un ottimo dettaglio vintage. Solitamente, per praticità si usano per le ante, mentre per i cassetti si scelgono maniglie non rotonde per i cassetti. Ma non è obbligatorio, anzi usare il pomello ovunque richiamerà una atmosfera old style perfetta per una cucina con maniglie che strizza l’occhio al passato. Per chi ama i pomelli a prescindere, ci sono modelli decisamente in stile contemporaneo.

Per chi non si accontenta, maniglie artistiche ad hoc

E per chi vuole qualcosa di veramente unico, ci sono le maniglie artistiche, create ad hoc da fabbri o artigiani. Qui non c’è davvero limite alla fantasia. Le maniglie diverranno protagoniste della propria cucina!

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book