Il Piccolo Blog

Cucine accoglienti, qualsiasi stile va bene, basta fare attenzione a alcuni dettagli

Cucinare, consumare pasti, fare aperitivi: cucine da vivere

La cucina non è più soltanto un luogo nel quale preparare i pasti ma è diventata una delle stanze più importanti e frequentate della casa. Qui le famiglie possono consumare i pasti, si possono tenere aperitivi con gli amici, si possono preparare dei veri e propri manicaretti ed ecco che è diventato fondamentale che la cucina sia accogliente.

Cucine accoglienti in ogni stagione

Le cucine accoglienti devono esserlo durante l’intero anno. Esse devono emanare calore e affetto famigliare, specialmente nei mesi invernali, e devono essere capaci di fare lo stesso in  primavera ed estate, grazie ad alcuni accorgimenti. La parola chiave è “condivisione”. La cucina, come accennato, è ormai un luogo di scambio e condivisione. Sì, quindi, a cucine in legno e organiche, senza dimenticare la funzionalità. Le cucine accoglienti vincenti, infatti, possono contare su un’elevata capacità di stoccaggio. 

Lo stile delle cucine accoglienti, dal minimal al classico

Ogni stile, in realtà, può diventare accogliente. C’è chi pensa che quello minimal, ad esempio, non sia prettamente sinonimo di calore e condivisione, invece esso rende la cucina sia accogliente sia moderna e funzionale. È necessario, in questo caso, puntare sull’armonia tra forme, colori e luce. Lo stile minimal strizza l’occhio al moderno, quindi ben vengano elementi d’arredo originali, come i lampadari baloon. Un’altra opzione è quella della cucina che offre un mix fra legno e bianco e nero. Il tavolo può essere rustico, le sedie possono avere imbottiture che rendono la stanza più accogliente, le superfici possono essere nere e gli strumenti presenti in cucina possono essere di colore verde menta.

Lo stile classico è forse quello che, meglio di tutti, valorizza l’accoglienza della cucina. Chi aspira a creare un mix fra tradizione e design, può optare per questo stile per valorizzare l’ambiente. Le cucine accoglienti in stile classico offrono una sensazione di calore senza dimenticare il gusto estetico e quel tocco di chic che farà un’ottima impressione sugli ospiti.

Sì al legno e al vetro

Fra tutti i materiali disponibili, legno e vetro sono quelli più utilizzati per una cucina che sia accogliente ma anche calda ed elegante. Chi sta per arredare una cucina e desidera che questa abbia un’atmosfera calda, deve prestare attenzione al tipo di materiale scelto per le ante. Se si sta prendendo in considerazione il legno è importante sapere che questo viene spesso definito un “materiale vivo”, ovvero capace d’interagire con l’ambiente in cui si trova, per esempio assorbendo l’eventuale umidità  oppure a rilasciarla se, invece, non ce n’è. Il legno offre diverse tonalità fra cui pino, castagno, noce, frassino, rovere e acero. Esso è un materiale che richiede attenzione e cura, specialmente durante le pulizie. Le ante in legno impiallacciato sono sicuramente un’ottima opzione per chi desidera una cucina accogliente.

Se, invece, si preferisce il vetro la scelta è sicuramente ottima per regalerà un’ottima illuminazione alla stanza. La tipologia di vetro maggiormente usata è quella temprata, ma il vetro è un materiale che si adatta facilmente all’arredamento della cucina stessa. Disponibile sia in versione satinata sia in versione lucida, il vetro è capace di mescolare, in entrambe le opzioni, accoglienza ed eleganza ai massimi livelli. Anche in questo caso, c’è da fare attenzione, specialmente nella fase delle pulizie e nell’evitare graffi.

I colori delle cucine accoglienti

Le tinte più utilizzate in cucina sono quelle del crema, del bianco o del legno. Tutte e tre queste tinte ben si addicono a una cucina accogliente. Le pareti devono essere necessariamente in colori tenui, caldi, per dare la sensazione voluta. Alcuni esempi sono il tortora, il beige o le sfumature calde del grigio. Si può pensare anche alle pitture cucina pastello come pesca, azzurro polvere o salvia. La scelta dei colori non va mai affrettata, per non pentirsene in futuro.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book