Il Piccolo Blog

Pratiche, funzionali, antigraffio e con tanti colori: perché scegliere delle cucine in Fenix

Cucine e Fenix, un abbinamento nuovo che piace

Le cucine in Fenix rappresentano ancora una novità nel mondo dell’arredamento italiano. Un’esaltazione innovativa che valorizza lo stile moderno, la sua unicità sta nel Fenix stesso, un laminato come nessun altro, frutto della ricerca nel campo dello sviluppo di materiali per arredare le cucine.

Che cos’è il Fenix

Il Fenix è un materiale per l’arredamento innovativo, particolarmente adatto per le cucine e per i mobili del bagno, che è stato sviluppato nel 2013. Esso si presenta solitamente in lastre di 1mm, quindi davvero sottili. Originario della famiglia dei laminati, il Fenix è frutto dell’applicazione di trattamenti nano tecnologici e di nuove generazioni di resine acriliche. Il suo effetto, dunque, lascia sbalorditi grazie a un mix di vellutato e opaco, sinonimo di eleganza che strizza un occhio alla modernità.

L’unicità delle cucine in  Fenix

Il punto vincente del Fenix è la sua superficie anti-graffio, resa innovativa dal concetto di termoriparabilità. Esso fa sì che la superficie sia capace di auto-riginerarsi in caso di graffi e abrasioni di dimensioni ridotte utilizzando l’effetto del calore. Le cucine in Fenix, dunque, rappresentano la novità assoluta nel ramo dell’arredamento, caratterizzate da una serie d’importanti vantaggi fra cui la superficie anti-impronta e anti opaca, bassa riflessione della luce, estrema facilità e praticità nella pulizia. Inoltre è antistatico, idrorepellente, garantisce un alto abbattimento della carica batterica, crea un effetto seta al tatto ed è idoneo al contatto con gli alimenti.

I difetti di questo materiale

Per contro, come sempre, esistono anche dei contro. Per esempio, se i micrograffi si tolgono facilmente, altrettanto non si può dire di quelli causati dal trascinamento di una pentola: e spesso accade! Il piano o l’anta, non essendo un materiale monolitico come invece il grès o il corian, dovranno essere bordati da tutti e quattro i lati. Ma l’effetto estetico vale!

I colori delle cucine in Fenix

Personalizzare le cucine in Fenix è una parte entusiasmante perché una delle caratteristiche peculiari del materiale è proprio la possibilità di attingere da una miriade di colori fra cui scegliere quelli con cui decorare la stanza. I colori scelti con maggior frequenza sono il titanio doha, il nero ingo, il grigio Londra e il bianco fumé ma niente vieta di optare per altre opzioni cromatiche. Solitamente quando si sceglie una cucina con questo materiale, si preferisce che essa sia in tinta unita, sia che si parli di colori classici sia che si decida di puntare su altri più estrosi. Chi vuole delle combinazioni naturalmente ha una infinità di scelte, anche se la tendenza pare essere verso la tinta unita.

Piano di lavoro e lavello in Fenix

Le cucine in Fenix possono disporre di questo materiale anche nel piano di lavoro e nel lavello. Un’ottima soluzione è quella di scegliere lo stesso colore su top e anta per garantire un effetto monolitico che renderà la cucina un ambiente unico. La produzione di lavelli in Fenix, ultima novità nell’ambito, può essere personalizzata con uno dei molti colori appartenenti alla collezione.

Come pulire le cucine in Fenix

Per prendersi cura delle proprie cucine quando si è scelto il Fenix è necessario sapere come occuparsi di questo materiale e come pulirlo al meglio. Il livello di manutenzione è basso, perché la superficie del materiale stesso non è porosa e il Fenix dispone di un processo di fissaggio delle retine unico. È, dunque, un materiale in grado di abbattere la carica batterica e di resistere sia alle piccole abrasioni o ai graffi di piccole dimensioni sia al calore. L’utilizzo di un panno morbido inumidito con acqua calda, unito all’uso di uno sgrassatore comune, è sufficiente per prendersi debitamente cura della propria cucina. Le superfici, infatti, rimarranno lucide e senza alcuna imperfezioni anche per anni e anni.

È importante ricordare di evitare, o limitare al massimo, l’utilizzo di pagliette abrasive, prodotti contenenti solventi e prodotti abrasivi, chimici o aggressivi, come per esempio acetone, alcool puro o cloro. Questi prodotti, infatti, potrebbero decolorare le superfici.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book