Il Piccolo Blog

Essenziali, lineari e ovviamente ultra tecnologiche: identikit delle cucine super moderne

cucine super moderne

Efficienza, bellezza ma anche funzionalità per sfruttare al meglio lo spazio

Grande attenzione alla parte tecnologica, che deve essere assolutamente all’avanguardia ma al tempo stesso, se possibile, non trascurare la resa energetica, magari integrandosi nella domotica di casa, senza assolutamente trascurare le forme e il design: ci sono tendenze ben precise da seguire, se si vogliono creare delle cucine super moderne che uniscano efficienza e bellezza.

Non solo per la cucina, bensì per ogni appartamento che punti verso una estrema modernità, magari un loft open space, le parole chiave sono principalmente due: essenzialità, intesa soprattutto nelle forme, e funzionalità. Gli appartamenti più moderni sovente non hanno dimensioni enormi e fanno dello sfruttamento razionale e intelligente dello spazio la loro prerogativa. Spesso si ha a che fare con un unico grande locale, dove le cucine sono a vista e dove molti spazi diventano per forza multifunzionali, in un concetto nuovo del vivere i locali.

Nelle cucine super moderne non ci sono maniglie. E i piani da lavoro…

Le forme che prevarranno nelle cucine moderne sono quelle essenziali e lineari. Esse sono infatti caratterizzate dal rigore e della pulizia formale. Per esempio, gli armadi non avranno più le maniglie, elementi che interrompono la linearità delle forme. In una cucina classica diventano una decorazione, ma se si parla di ambienti moderni, si opta invece per soluzioni senza maniglie. I piani da lavoro sono pensati per essere sottilissimi e dunque dare una immagine di leggerezza. La soluzione delle isole o penisole piace molto, addirittura non vengono più separate dal resto della cucina ma integrati, continuando sui fianchi e accentuando così l’effetto minimalista. Meno elementi ci sono infatti meglio è. Le cucine super moderne sono davvero minimal e in molti casi tendenti al minimal chic, nelle forme e nei materiali.

Niente deve essere a vista, per cui è necessario avere una serie di armadi, cassetti e ante a scomparsa dove riporre gli strumenti che servono per preparare il cibo. Anche la dispensa deve essere possibilmente ampia e assolutamente invisibile.

In queste cucine super moderne si cucina davvero, sono spazi utilizzati, vissuti e condivisi. Il piano cucina con tutto l’occorrente per mettersi ai fornelli deve essere di dimensioni adeguate e un sintomo di modernità è un lavabo di grandezza importante.

I materiali: dal legno grezzo al metallo

Per quanto concerne i materiali, si va oltre la concezione secondo cui una cucina deve essere in legno o avere l’effetto laccato. Si usano infatti spesso materiali classici che vengono rivisti in chiave assolutamente contemporanea, da legni grezzi (il legno, si sa, è intramontabile), marmi, vetri, addirittura cemento. Via libera all’uso di più materiali, accostati in maniera originale, e alla sperimentazione. Il metallo è uno dei materiali moderni per eccezione, capace di dare vita a cucine super moderne, essenziali e lucidissime. Negli ultimi anni si sta affermando, per le sue innegabili qualità (sono antigraffio, anti impronta, non diventano opache, si puliscono facilmente e abbattono la carica batterica degli alimenti) le realizzazioni in Fenix.

cucine super moderne

Cucine super moderne, piace il nero e non si trascuri la luce

Negli ultimi anni si stanno affermando le cucine con colori scuri, addirittura col nero. Uno spazio che prima poteva apparire anonimo e solo funzionale alla preparazione dei pasti ora acquista personalità. Sebbene il lucido vada sempre di moda, le tendenza parlano anche di cucine super moderne che invece abbiano superfici opache, particolarmente adatte per open space e cucine a vista. Fondamentale diventa la luminosità, che deve essere uniforme garantita, per esaltare le superfici.

Elettrodomestici performanti e domotici, ci si può sbizzarrire

Una parte fondamentale sono gli elettrodomestici, integrati nella domotica di casa e governabili con un solo clic su una app, dalle placche alla lavastoviglie. Si parla di forni di ultima generazione in grado di funzionare quasi da soli, cappe a scomparsa con un sistema up&down, rubinetti fantasma con un metodo push/pull. Attenzione alla classe energetica: deve essere la più alta e prestazionale possibile.  

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book