Il Piccolo Blog

Che cosa è l’ interior design sostenibile? Questione di materiali, filosofia e comportamenti

interior design sostenibile

Perché l’interior design sostenibile è una esigenza

Al giorno d’oggi, confrontati con fenomeni quali l’inquinamento, il surriscaldamento ambientale ma anche la crisi energetica, si sente spesso l’esigenza di una vita più sostenibile, sotto tutti i punti di vista. Una tendenza che si vede anche nel mondo dell’interior design, se è vero tra l’altro che la pandemia ha mostrato a tutti quanto l’aria dei locali chiusi è sovente insalubre e ricca di virus e microbi. Ma cosa è l’interior design sostenibile e come si può fare a creare una casa che sia realmente sostenibile?

Cosa è l’interior design sostenibile per designer e architetti

Arredare in modo sostenibile vuol dire utilizzare oggetti o prodotti che siano a loro volta sostenibili, sia dal punto di vista economico, sociale anche ecologico. Ma non solo: significa anche puntare su tecniche di risparmio energetico, che comprendono anche le energie alternative, positive sia per il portafoglio che per l’ambiente. La necessità di strizzare l’occhio alla salute del pianeta e di portare la natura in casa propria si sta facendo sempre più largo fra le richieste dei clienti, qualsiasi sia lo stile che desiderano. Pertanto professionisti come interior designer e architetti non possono non tenerne conto, nella creazione dei mobili, nella progettazione e ristrutturazione degli immobili e nei progetti contract. Devono conoscere che cosa è l’interior design sostenibile, per integrarlo nelle loro proposte e nei loro lavori.

I punti cardine di un design sostenibile: tutto deve durare nel tempo

Un design che sia sostenibile punta a creare ambienti che sappiano durare nel tempo, quindi servono materiali resistenti e impianti che possano andare bene per diversi anni senza avere bisogno di modifiche.

I materiali sostenibili: riciclabili e naturali, dal legno alla plastica

Importante, quando si definisce che cosa è l’interior design sostenibile, è parlare di materiali, che devono essere riutilizzabili, biodegradabili, riciclabili, non tossici, progettati pensando alla lunga vita del prodotto. Più sono elaborati più rischiano di rilasciare inquinanti e danneggiare l’ambiente durante la loro produzione. Vanno per la maggiore legno, bambù, pietre come per esempio il marmo e la plastica. Essi possono essere riutilizzati e riciclati, oltre, dal lato pratico, ad adattarsi a ogni tipo di stile. Se possibile si usano anche vernici naturali, atossiche, biodegradabili e prive di prodotti petrolchimici e per i tessuti si opta per cotone, lana, canapa, juta o lino.

interior design sostenibile

La sostenibilità passa anche dalla tecnologia

Un design sostenibile passa, oltre che dalla ricerca di una riduzione dell’impatto ambientale, anche da una migliore efficienza energetica. Alla domanda che cosa è l’interior design sostenibile, si potrebbe anche rispondere che è quello che fa in modo da ridurre i consumi energetici, sfruttando per esempio al meglio la luce naturale. Si passa da concetti semplici, come la scelta delle tende e del colore delle pareti. Le luci artificiali devono essere pensate con criterio, in modo da non sprecare e optando per i LED. Un altro campo dove cercare di risparmiare energia è quello del riscaldamento.

In entrambi i casi è possibile farlo giocando con la tecnologia. Una casa domotica con le corrette impostazioni permette infatti di far staccare il riscaldamento (o il raffrescamento) quando si è raggiunta la temperatura desiderata, così come è possibile regolare le tende esterne e le tapparelle in modo che si aprano e si chiudano facendo sfruttare il più possibile la luce naturale. Per quanto concerne gli elettrodomestici, quelli di ultima generazione (integrabili nel sistema domotico) hanno una classe energetica elevata, e consentono a loro volta un risparmio.

Ove possibile, per rispettare al meglio cosa è l’interior design sostenibile, è consigliabile cercare di usare le energie alternative, attraverso pannelli fotovoltaici o impianti geotermici.

Cosa è l’interior design sostenibile in una stanza e come favorirlo

L’intero ambiente interno deve essere pensato per essere il più salubre possibile, una condizione che si ottiene attraverso comportamenti virtuosi come arieggiare spesso per mantenere pulita l’aria e spegnere elettrodomestici non utilizzati. Positivo è anche inserire piante in ogni stanza, perché, oltre a rilassare, assorbono le sostanze inquinanti presenti nell’ambiente.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book