Il Piccolo Blog

Per chi vuole un tavolo da pranzo in legno, ecco le linee guida

tavolo da pranzo in legno

Il legno è perfetto per ogni tavolo da pranzo

Quando si pensa a un tavolo da pranzo, il legno è uno dei primi materiali che viene in mente. Se qualcuno ritiene che renda il tavolo e l’intera cucina poco moderne, sbaglia: le soluzioni in legno per le cucine stesse sono utilizzate di frequente sia se si parla di case classiche sia di ambienti moderni.

Il legno, sia esso per un tavolo o per qualsiasi elemento di arredamento, richiama al concetto di focolare domestico, di famiglia, di casa. E cosa meglio di un tavolo da pranzo, dove ci si riunisce la sera per cenare assieme e raccontarsi la giornata, può incarnare questi concetti?

Scegliere un tavolo da pranzo in legno vuol dire optare per una soluzione versatile, adatta a ogni tipo di stile, forma ed anche prezzo. Un materiale perfetto per case diversissime tra loro.

Va tenuto presente quanto il legno duri a lungo e si rovini poco. Caratteristiche importanti per un tavolo da pranzo, usato ogni giorno, a cui magari non si vuole dedicare molto tempo in manutenzione.

Le soluzioni per un tavolo da pranzo in legno sono infinite. Il ritorno del legno massello

Qualsiasi stile abbia la casa, un tavolo da pranzo in legno si inserisce in modo perfetto. Se si opa per il solo legno, è adatto a sale da pranzo classiche, minimal, shabby chic o scandinave. È anche possibile combinare più materiali: al legno si uniscono metallo, cristallo, vetro o marmo, per rendere il proprio tavolo particolare e caratteristico.

Ci sono veramente tanti tipi di legno che si possono usare per i tavolo, dai più resistenti ai più flessibili. Chi vuole un tavolo da pranzo essenziale e moderno opterà per il rovere, perfetto nelle tonalità chiare, come il frassino. Il rovere è caratterizzato da una tonalità giallo miele, il frassino invece è molto flessibile. Un altro legno con colorazioni chiare è la betulla, che è molto elastica. L’abete è più massiccio. Per quanto riguarda i colori, non si scordi che praticamente tutti i tipi di legno possono essere facilmente dipinti o laccati in molti modi diversi. Negli ultimi anni si assiste anche a un ritorno del legno massello, ovvero massiccio e spesso grezzo. La tendenza si iscrive al recupero e riuso di oggetti del passato. L’essere grezzo diventa una qualità da mettere in evidenza, senza coprire per esempio le venature, creando nodi e bordi irregolari. Si otterrà un tavolo da pranzo in legno imponente e importante, anche per dimensioni.

Un tavolo di legno può essere anche allungabile o pieghevole

Il legno si presta anche a chi desidera un tavolo da pranzo allungabile. È la soluzione per famiglie che non sono numerose ma che talvolta ospitano altre persone. Un tavolo da pranzo troppo lungo e di dimensioni importanti non serve sempre ed anzi sarebbe troppo ingombrante e persino dispersivo per la quotidianità: la possibilità di allungarlo lo rende versatile e adatto a occasioni intime e a allegre cene conviviali. Anche il pieghevole è una soluzione ottimale.

Come scegliere la forma ideale per il proprio tavolo da pranzo in legno

Che forma scegliere per il proprio tavolo da pranzo in legno? Dipende dalle dimensioni della stanza e dallo stile. Un tavolo in legno classico, che si inserisce in un ambiente appunto classico, è solitamente di forma circolare o ovale. Le cucine moderne richiedono invece tavoli dalle forme più decise e squadrate, dunque rettangolari o quadrati.

Non si scordi il fatto che il legno può essere decorato con finiture diverse, per un tavolo da pranzo in linea con le esigenze e i gusti, per esempio con un intarsio. Esse sono però da evitare quando si parla di ambienti moderni: via orpelli e decorazioni, si punti all’essenziale.

Le sedie giuste per rendere il tavolo in legno protagonista della sala da pranzo

Le sedie dovrebbero essere dello stesso legno e seguire lo stile del tavolo da pranzo. Nulla vieta una scelta diversa, ovviamente, ma sedie troppo diverse e appariscenti potrebbero far passare in secondo piano il tavolo da pranzo in legno, che invece dovrebbe essere protagonista. Si possono usare dei cuscini colorati per ravvivare la stanza.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book