Il Piccolo Blog

Arredi contract: la guida per fare tutte le scelte giuste nei tuoi progetti di interior design

Arredi contract

Che cosa si intende per arredi contract? Come si possono fare le scelte giuste per un progetto di interior design che richiede mobili di alta e altissima qualità? E ancora: come si seleziona una falegnameria – spesso indicata con i termini di “interior contractor” o di “general contractor di arredamenti” – capace e affidabile? In altri termini, come si individua una falegnameria in grado di realizzare mobili e accessori che, al tempo stesso, siano funzionali, duraturi e rispettosi degli obiettivi stabiliti dallo studio di architettura o dal designer committente?

In questa guida, daremo tutte le risposte alle domande sopra. Di più: ci impegneremo a fare chiarezza sulle questioni più delicate che riguardano proprio le forniture di arredi contract. E indicheremo tutta una serie di consigli utili a fare la miglior scelta possibile.

Cerchi arredi contract?
Siamo contractor dal 1968.
>>> CONTATTACI! <<<

Arredi contract

La definizione: che cos’è un arredo contract?

Come in ogni guida che si rispetti, iniziamo dalle basi. Chiediamoci cioè qual è l’esatto significato di quello che rappresenta il tema principale della nostra indagine. In sostanza: che cosa sono gli arredi contract?

Quando parliamo di contract nell’arredamento, ci riferiamo a mobili progettati e realizzati per l’installazione in ambianti commerciali. Nel nostro caso, gli ambienti commerciali sono per esempio i negozi, le boutique, gli uffici, gli hotel, le banche, le assicurazioni, i ristoranti e così via. Dal canto loro, gli arredi contract sono i più svariati: sedie, tavoli, tavolini, poltrone, divani, teche, armadi, tappeti, pavimenti, boiserie, illuminazioni ecc.

La definizione che abbiamo dato è piuttosto semplice. Però, in questa guida, vedremo che il settore degli arredi contract è tutt’altro che facile per chi vi si approccia. In effetti, poche falegnamerie possiedono l’esperienza, l’abilità tecnica e i macchinari per essere considerate delle valide general contractor di arredamenti. Pochi falegnami sanno costruire mobili a uso commerciale che soddisfino contemporaneamente gli standard industriali, le normative in vigore nei diversi Paesi e, infine, le necessità dei committenti. Non è per nulla facile creare arredamenti e suppellettili capaci di superare test severi, così da ottenere le certificazioni necessarie per l’allestimento degli spazi.

Per tutti questi motivi – e per altri di cui diremo più avanti –, orientarsi nel mondo dell’arredamento contract è complicato. Di riflesso, è difficile selezionare una falegnameria specializzata nel contract che si dimostri affidabile. Nonostante ciò, la nostra guida si è posta il compito di fare chiarezza su quali sono gli standard qualitativi che un fornitore deve rispettare. Così che uno studio di architetti possa consegnare progetti eseguiti a regola d’arte, cioè pienamente rispondenti ai requisiti e alle specifiche stabilite.

Nel proseguo della trattazione, ci focalizzeremo sugli arredi contract di lusso. Vale a dire sugli arredamenti di ambienti commerciali di alto e di altissimo pregio. Ci riferiamo alle boutique di alta moda, alle gioiellerie più lussuose, alle concessionarie dei grandi brand dell’alta orologeria, alle banche internazionali, ai ristoranti stellati, agli hotel e ai resort più esclusivi, alle sedi centrali e di rappresentanza delle grandi multinazionali ecc.

In effetti, quelle citate sopra sono attività che necessitano di arredamenti di indubbio pregio, la cui realizzazione pone ai costruttori delle sfide tecniche notevoli. Se ci poniamo dal punto di vista del committente, tali vincoli implicano l’esigenza di scegliere il miglior fornitore di arredamenti. Perché solo così si può avere la garanzia di procurarsi l’arredamento contract più consono per lo specifico business.

Cerchi arredi contract?
Siamo contractor dal 1968.
>>> CONTATTACI! <<<

Arredi contract

Come scegliere il miglior costruttore di arredi contract?

Non tutte le falegnamerie sono uguali. La maggior parte di queste attività possono servire una clientela di medio o basso profilo. Oppure sono specializzate nel soddisfare unicamente le richieste di allestimento di un target residenziale.

Già queste considerazioni sono utili a restringere il perimetro di scelta a un numero piuttosto limitato di produttori di arredi contract. Vogliamo però condividere un vero e proprio elenco di requisiti, che identificano quelli che sono i migliori costruttori di arredamenti di lusso a uso commerciale.

Ecco dunque la lista delle caratteristiche che deve possedere una falegnameria che rappresenta un interior contractor di alto livello. Se ti affidi alla nostra check-list, potrai esser certo di non sbagliare la tua scelta.

  • Un’esperienza ultradecennale

    Lo abbiamo già spiegato in precedenza: il settore degli arredi contract è molto competitivo. Vuoi per la qualità che viene richiesta dai committenti alle falegnamerie, vuoi per i vincoli stringenti da rispettare per le commesse. In questo settore, non ci si può pertanto improvvisare. Al contrario, occorre avere un’esperienza consistente. Tale expertise non serve solo per la realizzazione dei mobili, ma anche per la loro spedizione, per la loro consegna e per la loro installazione. E anche per la gestione dei rapporti con i singoli studi di progettazione o designer. Ognuno di questi aspetti nasconde insidie più o meno grandi, che soltanto i più esperti interior contractor sanno affrontare e risolvere.
  • La capacità di progettare, costruire, consegnare e installare gli arredi

    Esistono falegnamerie che creano mobili destinati ai business, li spediscono, ma non seguono la fase di posa. D’altro canto, esistono falegnamerie che costruiscono gli arredamenti contract, li spediscono, si occupano della loro installazione, ma mancano delle capacità progettuali che permettono di interpretare e comprendere nella maniera ideale i disegni. Pertanto, per evitare qualsiasi tipo di malinteso e gli inconvenienti collegati, è bene rivolgersi a una falegnameria di lusso che abbia un’esperienza a tutto tondo come contractor. Così che sia un solo soggetto a occuparsi di tutti gli aspetti inerenti agli arredi contract, dall’affiancare i progettisti nello studio delle soluzioni migliori fino all’installazione con personale proprio dei mobili. (Il personale va inviato direttamente in loco).
  • Un customer care d’eccellenza

    Con chi parlerà lo studio di architettura che è il committente del progetto? Chi sarà il suo referente nella falegnameria? Una segretaria annoiata? Un dipendente qualunque, che magari ha una scarsa esperienza nella gestione di commesse legate agli allestimenti di arredi contract? Chi sarà, insomma? Ovviamente, la progettazione, la realizzazione, la consegna e la posa di arredamenti di lusso destinati al mondo del contract sono operazioni da seguire con scrupolosa attenzione. È dunque necessario che il fornitore degli arredi disponga di un customer care di assoluta eccellenza. Nella situazione ideale, gli architetti sono in contatto direttamente con la proprietà della falegnameria. Così da poter concordare ogni dettaglio della commessa ed esseri sicuri sulla qualità del prodotto finale e sul rispetto dei tempi di consegna. Questi ultimi sono spesso dati per scontati, ma non è così. Gli architetti con un’esperienza significativa nel settore degli arredi contract sanno che i ritardi nelle consegne sono all’ordine del giorno. E che sono uno degli inconvenienti più fastidiosi, perché le tempistiche da rispettare sono spesso stringenti e non lasciano granché spazio ai rinvii nell’esecuzione dei lavori.

Cerchi arredi contract?
Siamo contractor dal 1968.
>>> CONTATTACI! <<<

  • La capacità di lavorare qualsiasi materiale (e in qualsiasi modo)

    Quando si pensa a una falegnameria, si pensa subito al legno. L’associazione scatta spontanea. Ma il legno non è certamente l’unico materiale per la realizzazione di mobili contract. In effetti, è possibile creare mobili per gli spazi commerciali con metalli più o meno preziosi, con plastiche all’ultimo grido in fatto di ingegneria dei materiali, con pietre e marmi di lusso, con tessuti raffinati dalle fogge e dai colori più esclusivi, con vetri dalle proprietà uniche. In pratica, le scelte possibili in fatto di materie prime o di materiali lavorati sono infinite. Ma la questione va allargata anche ai tipi di lavorazioni, cioè alle tecniche di produzione. Perché uno stesso materiale può essere lavorato in diversi modi, con un effetto finale che può trasformare completamente l’aspetto di un qualunque mobile contract. Per esempio, esistono tanti tipi di boiserie, che concorrono a realizzare decorazioni tra loro molto differenti. Si va dai rivestimenti realizzati con pannellature in legno pregiato a quelli che ricorrono alle cornici in poliuretano, dalle scolpiture con magnifici intarsi alle realizzazioni con intagli e incisioni di grande pregevolezza. Insomma: una falegnameria che sia realmente esperta in arredi contract di lusso è senz’altro esperta di qualunque tipo di materiale, padroneggiando qualunque tipo di lavorazione tecnica.
  • La capacità di creare arredi contract su misura

    Lavorare su progetti di larga scala, quando è richiesta la produzione di mobili standard, è piuttosto semplice. Le cose però si complicano quando occorre eseguire lavorazioni che comportano un elevato grado di personalizzazione. In effetti, le logiche industriali della scalabilità non sono le stesse delle lavorazioni che necessitano di una cura sartoriale. Di conseguenza, non tutte le falegnamerie che operano come general contractor sono in grado di garantire lavorazioni personalizzate fin nei minimi dettagli. Eppure i mobili per il contract devono spesso rispettare quanto i progettisti hanno previsto, con un’assoluta fedeltà di dettaglio. Che fare dunque? Per quale soluzione optare? La scelta è obbligata: se cerchi una falegnameria realmente capace di creare arredi contract su misura, devi rivolgerti a chi ha l’esperienza concreta – e dimostrabile – nel costruire mobili e accessori altamente personalizzati nelle finiture. Più il tuo progetto di interior design è complesso, più questa tua esigenza ha la necessità di essere soddisfatta.
  • La qualità propria del Made in Italy

    In tutto il mondo, quando si parla di Made in Italy, si ha la certezza di riferirsi a oggetti e allestimenti di grande gusto e dallo stile impeccabile e inconfondibile. Lo stile italiano è unico, inimitabile e garanzia di vero lusso. Le stesse considerazioni valgono per gli arredi contract. In effetti, gli arredamenti italiani si distinguono per bellezza e per unicità anche quando sono destinati agli usi commerciali. Il marchio di fabbrica delle falegnamerie italiane identifica le produzioni più pregiate, cioè quelle che possono dare un’identità ricercata a qualunque progetto business. È per questo che il nostro suggerimento è quello di rivolgersi sempre a una falegnameria italiana. Così facendo, lo studio di architettura e il cliente finale avranno la certezza di acquisire mobili di grande fattura, degli oggetti di design che saranno capaci di valorizzare al meglio gli spazi commerciali nel progetto.
  • Non soltanto un fornitore di arredi contract, ma un vero e proprio partner

    Nella sua ricerca, un committente non dovrebbe semplicemente limitarsi a individuare un fornitore di mobili per il contract. Infatti, come abbiamo avuto modo di constatare, la realizzazione di arredi di qualità è sì fondamentale, ma ci sono anche altri aspetti che vanno tenuti in considerazione. In tal senso, una falegnameria di lusso dovrebbe sapersi interfacciare con lo studio di architettura, dando idee e consigli puntuali, utili alla perfetta realizzazione del progetto di architettura d’interni. In fin dei conti, chi produce i mobili ha un ruolo fondamentale per il successo del lavoro, come il designer. E, per quanto compete alla propria parte, deve potersi interfacciare in modo coordinato e proficuo con le figure committenti. Questo implica che il fornitore di arredi contract rappresenti un vero e proprio partner per lo studio di architetti e per la committenza in generale. La collaborazione richiede in sostanza un lavoro d’équipe, che ha inevitabilmente riflessi sulla qualità finale delle lavorazioni degli arredi e su ogni altro aspetto che le riguarda.

Cerchi arredi contract?
Siamo contractor dal 1968.
>>> CONTATTACI! <<<

Arredi contract

Quali sono le caratteristiche dei migliori arredi contract?

Dopo aver capito come scegliere il general contractor più adatto a creare mobili di lusso a uso commerciale, facciamo un ulteriore passo in avanti. Vediamo cioè quali sono le caratteristiche di un arredamento contract di alta qualità, vale a dire di un arredo che possa effettivamente rientrare nel novero delle proposte di livello eccellente o perfino straordinario.

Come abbiamo già detto, nel contract c’è bisogno praticamente qualunque elemento d’arredo: sedie, tavoli, tavolini, poltrone, divani, mobiletti, teche, armadi, tappeti, cornici, pavimentazioni, carte da parati, boiserie, impianti di illuminazione, vetrate, porte e chi più ne ha più ne metta. Le esigenze dei progettisti di interior design richiedono spesso alle falegnamerie la fornitura di un gran numero di arredi contract. E questo al di là della qualità, che deve essere comunque di alto e altissimo livello, visto che la nostra guida ha preso in esame la fascia più ricca del settore, cioè la richiesta di lavorazioni di lusso su misura.

Dunque, quali sono le caratteristiche dei migliori arredi contract? In altre parole, come si possono riconoscere i mobili e gli accessori che sono realmente costruiti a regola d’arte e con materiali di indubbia qualità? Anche in questo caso, abbiamo stilato un elenco di requisiti che questi arredamenti devono possedere.

  • La capacità di interpretare correttamente il progetto del designer

    Un po’ come un attore deve entrare nella parte del copione, allo stesso modo il singolo mobile contract deve inserirsi alla perfezione nel progetto di interior design, rispettandone la “filosofia”. Che cosa significa in pratica? Ogni progetto segue uno stile ben preciso, voluto dallo studio di architettura o dal designer che lo ha ideato. Gli arredi contract si devono adeguare a tali vincoli di allestimento, interpretandoli in maniera efficace e armonica.

  • L’abilità di adeguarsi alle normative tecniche e burocratiche della specifica nazione

    Ogni nazione ha le sue norme particolari. Il progettista lo sa e ne tiene ovviamente conto. È compito dell’interior contractor fare altrettanto, adeguandosi a quelle che sono le normative e le specificità contingenti. Il prodotto finale di questo sforzo sono degli arredamenti a uso commerciale conformi al 100% con i requisiti da rispettare nella singola località.

  • L’elevata personalizzazione dei mobili

    La parola d’ordine è una sola: su misura. Non basta la qualità delle finiture. Non basta il lusso delle materie prime. Non basta l’abilità tecnica. Ogni progetto di interior design ha le proprie peculiarità. L’arredamento contract vi si deve per forza adattare. Si tratta di un elemento fondamentale per il successo di qualsiasi progetto di architettura d’interni che ha per scopo l’allestimento di ambienti commerciali.
  • La grande qualità degli arredi contract

    Un mobile contract degno di arredare una boutique, uno store, un ufficio o un negozio di un grande brand dev’essere di qualità assoluta. Non ci riferiamo soltanto alla qualità dei materiali che lo compongono. Parliamo anche – e, per certi versi, soprattutto – della qualità usata per la realizzazione dei suoi dettagli.
  • L’unicità degli arredamenti

    Questo punto è una diretta conseguenza dei due precedenti, cioè della grande qualità e degli elevati standard di personalizzazione che gli arredi contract devono possedere. È quindi scontato che gli arredi destinati all’uso commerciale di fascia alta e altissima siano unici. Occorre cioè garantire che il risultato finale sia una mobilia capace di rendere unico, inimitabile, impareggiabile lo stile del negozio, dell’hotel, del ristorante, della boutique ecc.
  • La lunga durata dei mobili

    Gli arredi contract sono fatti per essere belli da vedere, per dare la percezione del lusso, ma… anche per durare a lungo nel tempo! Dopo tutto, la loro realizzazione è pur sempre un investimento di denaro piuttosto cospicuo. Quindi, è necessario che gli arredamenti garantiscano una lunga durata, affinché l’attività commerciale possa ottimizzare il proprio ritorno sull’investimento. Alcuni esempi di che cosa intendiamo per lunga durata negli arredi contract? I tappeti e le pavimentazioni devono essere costruiti per resistere al calpestio. Mobili, sedie, tavoli e armadi devono sopportare un uso intenso. Le colorazioni, le verniciature e le laccature dei tessuti, dei mobili, delle pareti e delle decorazioni devono resistere alla luce e al calore. Le varie suppellettili e i vari oggetti di complemento devono essere resistenti alle eventuali sollecitazioni e manipolazioni. Inoltre, le operazioni di pulitura e lavaggio degli arredi non devono comportare alcun rischio di danneggiamento nei confronti degli arredamenti. 
  • Un’illuminazione che valorizzi il progetto è parte integrante degli arredi contract

Sedie, tavoli, armadi, pavimentazioni, allestimenti per le pareti… ma anche l’impianto di illuminazione! L’interior design rivolto al mondo del contract deve infatti prevedere anche un sistema di illuminazione adeguato. Di conseguenza, è tuo compito riflettere anche su di esso. Tieni presente che delle luci inadeguate possono nascondere i punti di forza dell’arredamento. Se l’illuminazione è particolarmente trascurata, può perfino trasformarsi in un punto di debolezza per l’intero progetto, vanificando sia gli sforzi del progettista che quelli dell’interior contractor.

Cerchi arredi contract?
Siamo contractor dal 1968.
>>> CONTATTACI! <<<

Arredi contract

Guida al settore degli arredi contract: alcune considerazioni finali

La nostra guida passo-passo ha dato risposta a tutte le domande che ci eravamo posti. E cioè: che cosa si intende per arredi contract? Come fare le scelte più adeguate per un progetto di interior design che richiede mobili di alta qualità? Come selezionare una falegnameria specializzata come interior contractor? Come individuarne una che sia competente e seria? In altre parole, come scegliere il miglior general contractor specializzato in arredi commerciali? E come essere sicuri che riesca a costruire mobili e accessori scrupolosamente rispettosi degli obiettivi progettuali dello studio di architettura o del designer?

Come abbiamo più volte ribadito, il settore degli arredi contract è un campo assai difficile. Lo è innanzitutto per i committenti, perché occorre avere l’esperienza e la sensibilità per scegliere il fornitore migliore. Poi, lo è anche per le falegnamerie, perché non ci si può improvvisare interior contractor da un giorno all’altro. Grazie a questa nostra guida dettagliata, siamo però fiduciosi di averti dato tutti i consigli indispensabili perché tu faccia la scelta più adeguata alle tue esigenze di progettazione. Non abbiamo dubbi: ora puoi scegliere i migliori professionisti sul mercato, quelli che sono realmente esperti in arredamenti destinati agli spazi commerciali.

Il Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, dal 1968 è specializzata nella progettazione, creazione e installazione dei migliori arredi contract. Avendo accumulato oltre 50 anni di esperienza nell’interior conctract, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello. Del resto, lo testimoniano i numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo.
Il Piccolo è in grado di progettare, produrre e posare il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente in ogni aspetto del processo di allestimento: dalla progettazione alla realizzazione, dalla consegna all’installazione in loco (eseguita con personale proprio) di qualsiasi tipo di mobile o accessorio per il contract. La società può inoltre garantire un servizio di assistenza che vanta i più elevati standard di precisione e professionalità, grazie all’intervento diretto della proprietà in ogni fase della commessa.

CONTATTACI PER SOTTOPORCI IL TUO PROGETTO!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book