Il Piccolo Blog

Quale stile per arredare casa?

Lo stile dell’arredamento, un elemento basilare

Quando si trova la casa dei propri sogni, uno dei primi passi per renderla davvero propria è pensare all’arredamento. Letti, divani, colori delle tende, i dettagli da decidere sono moltissimi. Un rituale soprattutto per le coppie è quello di recarsi nei negozi a scegliere ogni minimo complemento d’arredo, facendo di ciascuno un oggetto che entrerà nella storia di famiglia. Ma quale stile scegliere per arredare casa?

Ovviamente non esiste una risposta giusta. Ciascuno deve decidere secondo il proprio gusto e in base a ciò che ama. La casa in cui si vive certamente un po’ influenza, perché è difficile pensare di arredare in stile antico in un appartamento minimal e modernissimo, con molta domotica, oppure in una casa stile chalet da montagna raramente si vedrà l’essenzialismo dello stile modernissimo.

Prima di tutto è utile conoscere gli stili e le loro caratteristiche, al fine di sapersi orientare per creare la casa dei propri sogni. Naturalmente, una volta scelto lo stile con cui arredare casa, bisognerà essere coerenti e comprare mobili, complementi d’arredo e suppellettili che si accordino.

Arredare in stile rustico: calore e accoglienza

Tornando all’esempio dello chalet, probabilmente lo stile migliore è quello rustico, uno stile che conferisce una sensazione di calore e accoglienza. Vengono usati elementi offerti dalla natura, non si disdegnano affatto mobili che richiamano la muratura in pietra o legno, assieme a tessuti grezzi e naturali quali lino, cotone e lana. La difficoltà a cui fare attenzione se si sceglie questo stile è il non rendere l’ambiente soffocante.

Retrò e vintage non sono sinonimi

Lo stile rustico strizza l’occhio al retrò e al vintage, molto di moda ultimamente, ma che non sono affatto sinonimi. Una casa arredata in stile retrò ricalca in tutto e per tutto una casa del passato, mentre nel vintage l’arredamento è un mix di mobili moderni e altri che ricordano il passato, con un equilibrio che deve essere sapientemente studiato. Va detto che chi vuole arredare con stile vintage può essere molto creativo, a seconda del periodo e della cultura cui vuole ispirarsi. I mercatini dell’usato a tema sono luoghi dove trovare facilmente suppellettili e complementi d’arredo perfetti per il proprio stile vintage. Le moltissime possibilità a disposizione rischiano di disorientare, facendo optare per abbinamenti che non stanno bene assieme: qui serviranno abilità e soprattutto buon gusto.

Lo stile urban style, adatto per arredare ampi loft e open space

Negli anni ’50 e ’60 a New York è nato lo stile d’arredamento industriale o urban style, che serviva a recuperare vecchi edifici dismessi e, come dice il termine, si ispirava a vecchie fabbriche, con ferro, legno, metallo, cemento e mattoni a vista. Ci dovranno essere tubi in vista, sistemi di aerazione visibili, vetrate sostenute da infissi in corten, magari color ruggine. È indicata per i loft e per gli open space, soprattutto se molto grandi e ariosi.

Stile minimal, un modo di arredare casa funzionale e essenziale

Si è molto affermato negli ultimi anni lo stile minimal, che caratterizza sovente i grandi spazi moderni, dove non c’è separazione tra i locali e dove si usano spesso le cucine a scomparsa. Infatti si opta per un arredamento essenziale e funzionale, caratterizzato da linee semplici e pulite. Importante è non aggiungere oggetti di troppo. I colori vanno generalmente dal nero al bianco giocando anche sul grigio e con la luce.

L’intramontabile stile classico

Non tramonta mai lo stile di arredamento classico, che porta con sé raffinatezza e eleganza intramontabili. Si caratterizza per tonalità sul bianco, avorio e panna, tutte tinte sobrie e discrete. I mobili spesso sono laccati o in legno.

E per gli indecisi c’è il fusion

Per chi non sa decidersi, esiste anche lo stile fusion, dove si può mescolare un po’ di ogni arredamento. I limiti oltre cui non spingersi? Il buongusto, ma le soluzioni sono davvero tante.

CONTATTACI

Il Piccolo, attività di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi
Progettiamo, produciamo e vendiamo il meglio del design.
Seguiamo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione del progetto integrando il processo con un servizio preciso e professionale.

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book