Il Piccolo Blog

Piero Lissoni, il designer che parte dall’estetica

Piero Lissoni, un designer (e non solo) dalla carriera prestigiosa

I designer nel corso degli ultimi anni hanno acquisito sempre maggiore importanza. Uno dei più famosi e stimati a livello italiano è senza dubbio Piero Lissoni. I designer hanno competenze che permettono loro di progettare moltissimi artefatti, in arredamento le loro conoscenze vanno dall’abbinamento di mobili all’interno di uno spazio all’architettura. Lissoni incarna proprio lo spirito del designer moderno.

Piero Lissoni ha il suo studio di architettura e design di interni, fondato nel 1986 assieme a Nicoletta Canesi, dopo la laurea in Architettura. Il suo ruolo di designer però gli ha permesso e gli permette di lavorare con svariati marchi prestigiosi, per cui ha creato linee di mobili divenuti simboli. Al momento, Piero Lissoni è art director di Alpi, Boffi, De Padova, Lema Mobili, Living Divani, Lualdi e Porro, molti marchi italiani famosi nel mondo. Per Porro  lavora dal 1989, quindi da quasi gli albori della sua carriera. Fra i numerosi pezzi iconici che ha creato, quello che viene subito in mente agli esperti di design è il tavolo Ferro, risalente al 1994, che viene ancora richiesto e rappresenta molto bene le caratteristiche forme pulite dall’azienda.

Come designer Piero Lissoni progetta prodotti e stand espositivi per i suoi clienti ed anche per molte altre aziende in vari campi: citiamo Alessi, Audi, B&B Italia, Bonacina 1889, Cappellini, Cassina, Cotto, Fantini, Gallo, Glas Italia, Golran, Illy, Kartell, Kerakoll Design House, Knoll International, Olivari, Salvatori, Sanlorenzo Yachts, Serapian, Tecno, Viccarbe, Wella. Come si può vedere, le sue competenze si sposano con vari settori del tutto diversi tra loro.

Un designer per mobili contemporanei: la filosofia di Piero Lissoni

Piero Lissoni è famoso soprattutto come designer e creatore di mobili contemporanei. Dopo lo studio di architettura e design, Lissoni ha moltiplicato le sue attività, fondando un vero e proprio studio di architettura per seguire le esigenze dei clienti internazionali che apprezzavano le sue doti come designer. Dal 2015 ha una società a New York, ormai una multinazionale, dove con i suoi collaboratori si occupa di architettura, design sia di mobili che di luci e grafiche. È attivo nei mercati europei e americano.

Lissoni è il designer e architetto che si è occupato di molti personaggi americani, ha lavorato in Italia e all’estero, compresa Gerusalemme.

I mobili di Piero Lissoni sono unici e particolari. Il designer spiega di lavorare usando qualcosa in meno piuttosto che qualcosa in più, un modus operandi che si sposa molto bene con la filosofia di Porro, creando l’unione di due eccellenze lombarde.

Le imperfezioni del designer Piero Lissoni. Le sedie non devono essere comode!

Lo stesso designer Piero Lissoni racconta nelle interviste di inserire spesso qualcosa di sbagliato nei suoi mobili. Essi hanno un errore di altezze, di proporzioni: imperfezioni a volte grossolane e a volte no, volute dal designer, che creano l’unicità dei lavori di Piero Lissoni. Sono mobili che ben si prestano a essere il pezzo forte di un locale, dove l’errore voluto dal designer possa essere valorizzato.

Per esempio, Lissoni mette una sua particolare filosofia nelle sedie. Quelle progettate dal designer hanno infatti lo schienale che fa stare un po’ scomodi, sono troppo larghe o troppo basse, o ancora filanti. Obbligano, spiega Piero Lissoni, a sedersi in modo composto, vigile consapevole: una metodologia insomma di vedere il mondo. Le sue creazioni partono da un bisogno di estetica, prima che di comodità ed è questo a renderli pezzi unici per arredare case con un tocco in più.

A volte il designer Piero Lissoni rivede i suoi mobili negli anni

Piero Lissoni qualche volta sente la necessità di rivedere i suoi mobili. Le Cucine Buffi 1990 sono ancora in produzione con lo stesso nome ma il designer ha apportato modifiche sostanziali. Il mobile Fiat di Cassina in 21 ha subito dal designer Piero Lissoni diversi cambiamenti, alcuni importanti, altri meno. I motivi? Nuove tecnologie o volontà di correggere lo stile.

Devi realizzare un progetto di Interior Design?
Devi arredare casa o un singolo ambiente?

Scegli una falegnameria di alto livello.
Contattaci

Piccolo, falegnameria a conduzione familiare di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 50 anni di esperienza, Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta i brand più prestigiosi dell’arredamento mondiale.
Il Piccolo progetta, produce e vende il meglio dell’interior design made in Italy, seguendo il cliente dalla progettazione fino alla realizzazione, consegna e posa del lavoro, integrando il processo con un servizio di assistenza preciso e professionale. CONTATTACI!

Il Piccolo, attivita’ di famiglia di seconda generazione, apre il proprio showroom a Lugano. Con oltre 40 anni di esperienza Il Piccolo porta con sé un bagaglio di conoscenze tecniche e progettuali di assoluto livello, grazie ai numerosi interni progettati e arredati in tutto il mondo. Inoltre, Il Piccolo rappresenta molti dei marchi

Iscriviti alla Newsletter

Altri articoli dal nostro blog

Scopri i trend dell'interior design nel 2021! Scarica l'e-book